Il protocollo di colloquio delle schede S3

Collegarsi al sistema di schede S3
Introduzione
Multiple unità di controllo
Interfaccia locale e remota
Teoria del remoto
La porta RS232
Il protocollo di colloquio delle schede S3

Il protocollo descritto dalle specifiche è coperto da regolare brevetto, e quindi soggetto a diritto di autore ed a divieto di duplicazione, ma le sue specifiche sono rilasciate per uso pubblico con le seguenti limitazioni:

  1. Nel pubblicizzare apparecchiature che "parlano" nel linguaggio S3 si dovrà in ogni caso fare riferimento alla pubblicazione originale ed integrale del protocollo che dovrà essere citata esplicitamente assieme al punto autorizzato di prelievo, che al momento della stesura del presente documento è il sito www.domotica-digicsoft.it
  2. Ogni produttore sarà responsabile in proprio della corretta "realizzazione" dell'algoritmo e di conseguenza delle prestazioni di sicurezza funzionale del protocollo stesso per quanto attiene alle prestazioni del suo prodotto
  3. Sarà in ogni caso possibile richiedere ai detentori del brevetto sul protocollo ulteriori autorizzazioni ed anche licenze proprietarie non esclusive scrivendo loro all'indirizzo info@logossm.it

Ciò significa che chiunque può liberamente realizzare softwares o schede che siano in grado di interfacciarsi con sistemi di schede S3, purché ne citi la fonte, li utilizzi sotto la sua personale responsabilità ed impieghi quanto realizzato in insiemi basati su schede S3 (a meno di accordi scritti diversi).

Segnala Digicsoft Srl a un tuo amicoAggiungi il sito Digicsoft tra i tuoi siti preferiti

 Logo Digicsoft s.r.l.soluzioni personalizzate per la sicurezza, il controllo automatizzato e l'informatica applicata a prolemi pratici